+39 0571 544045
info@florentialegno.it
Orari lavorativi
Lun – Ven: 8:30/13 e 14/18.30 | Sab: 9:00/13:00

Come scegliere il legno per un comodino - Florentia Legno srl

Vuoi realizzare un comodino in legno oppure rinnovare un vecchio comodino in legno?

Se devi realizzare un comodino in legno massello, è meglio scegliere un’essenza più stabile e resistente agli urti; il faggio è un legno duro. Si distingue per il suo colore giallo, tendente al rosso-bruno, ed è uno dei legnami più apprezzati anche dal punto di vista estetico. Altre cose da prendere in considerazione prima di scegliere il legno sono l’uso che se ne farà: avrai bisogno di un ripiano extra? Quanta manutenzione servirà? Il legno di pino è un legno economico e leggero, che può essere giallastro o biancastro con nodi marroni. E’ usato spesso per pezzi rustici, come comodini in stile casa di campagna. Tra i pro c’è il prezzo basso e la sua capacità di essere dipinto facilmente, quindi è ideale per essere utilizzato anche in camere da letto per bambini.

Anche il legno di acero è un legno duro dal colore bianco crema, che a volte presenta una sfumatura rossastra. E’ una delle specie più dure, infatti è utilizzato per realizzare oggetti pesanti. I punti positivi sono l’economicità del prezzo e la durabilità del materiale. Il legno di quercia è molto duro e tende ad essere molto granuloso. I pro sono la durabilità del materiale e la possibilità di poterlo tagliare per resistere alle deformazioni.

Il legno di noce è duro e presenta una grana dritta con una gamma di colori dal cioccolato (nella parte più centrale dell’albero) al giallo (nella parte più esterna). Ideale per le testate, comodini in stile antico e mensole, il legno di noce è spesso ricoperto con oli o colori chiari per risaltarne il colore. Tra i vantaggi di questo legno ci sono la sua resistenza e stabilità.

Da Florentia Brico puoi trovare tantissime essenze di legno come Pero, Ulivo, Mogano, Abete bianco, Abete rosso, Afzelia, Acero, Balsa, Bambù, Betulla, Castagno.