+39 0571 544045
info@florentialegno.it
Orari lavorativi
Lun – Ven: 8:30/13 e 14/18.30 | Sab: 9:00/13:00 Aperti solo al pubblico.

Il legno e il benessere: come vivere in armonia in casa grazie al Feng Shui - Florentia Legno srl

Nell’antica disciplina cinese del Feng Shui il legno è il primo dei cinque elementi, seguito da: Terra, Acqua, Fuoco e Metallo. Il legno è associato alla direzione Est, e rappresenta il risveglio, l’inizio, la crescita e la vita.

Lo scopo centrale del Feng Shui è la ricerca di un equilibrio naturale ed essenziale.

 

La casa è il luogo in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo, per questo è essenziale fare in modo che ci possa donare non solo benessere fisico, ma anche psicologico. Per raggiungere questo obiettivo è importante seguire le regole dettate dal Feng Shui.
Il legno è sempre il materiale da preferire per i mobili, e le essenze vanno scelte ponendo attenzione alla zona per la quale sono destinate. Vediamo adesso quali essenze sono le migliori per le diverse stanze.

 

Abete o faggio: il miglior legno per la camera da letto

 Nella perfetta casa Feng Shui, il letto deve essere posizionato lontano dalla porta per avere sempre il controllo della stanza, e con la testa posizionata verso sud. I legni consigliati in questo ambiente sono l’abete ed il faggio.
Il legno di Abete è un legno leggero che ha molta plasticità e versatilità oltre ad un buon isolamento termico: quindi è consigliato per la testata del letto e per la struttura, così da creare un perfetto isolamento dal pavimento.
Il faggio è un legno molto duro e questo gli garantisce una maggiore resistenza all’impatto, alla flessione e alla rottura. Il legno specialmente quando è lasciato al naturale, e quindi non trattato, aiuta ad abbandonare lo stress e la tecnologia che ci circonda durante il sonno. Anche se una buona regola è limitare al massimo gli apparecchi elettrici nella camera da letto; sono inoltre sconsigliate le reti in ferro, perché la presenza di campi elettromagnetici rischia di disturbare il riposo.

 

Larice, Quercia, Rovere, Bamboo: il miglior legno per il parquet

Il pavimento in legno è molto importante nel Feng Shui perché mantiene l’armonia in famiglia e migliora il riposo. Ci sono essenze di parquet per ogni esigenza. Il larice, ad esempio, ha un colore sul rossastro con venature giallo chiaro, è un legno robusto, compatto e resistente all’umidità.
Il paquet in Quercia è molto duro e stabile, è un’essenza che dona all’ambiente un forte rimando a tutto ciò che è naturale e legato alla terra. Nel tempo si mantiene inalterato, tanto che può durare per decenni senza rovinarsi.
Il Rovere è uno dei legni più usati e versatili. Ha una buona durezza, è resistente agli urti e all’usura. È anche consigliato in caso di animali domestici in casa.
Secondo il Feng Shui il legno di Bamboo ha la capacità di bilanciare le energie in casa e di allontanare le sostanze chimiche nocive. Permette di creare pavimenti stabili anche in condizioni di forte umidità o contatto con l’acqua.

 

Abete -Olivo – Castagno – Teak: il miglior legno per il soggiorno e cucina

Per la cucina ed il soggiorno il Feng Shui predilige sempre il legno al naturale o trattato con vernici naturali ed ecologiche. Grazie al legno i due elementi presenti nell’ambiente: acqua nel lavello e frigorifero, e fuoco nei fornelli e forno si armonizzano.
Per quanto riguarda il tavolo da pranzo o per il top della cucina, la migliore scelta è tra: olivo, teak e castagno. Hanno una naturale tendenza a resistere agli agenti esterni, inoltre il castagno contiene una sostanza, il tannino, che lo protegge da funghi e parassiti.
Ed ora che conoscete meglio l’antica disciplina cinese del Feng Shui non vi resta che mettervi all’opera.

Un saluto

Da Flo

Add Your Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *